“Draquila. L’Italia che trema” di Sabina Guzzanti

É chiara, nel film di Sabina Guzzanti, l’intenzione di riprodurre quel “canone” che Michael Moore ha ormai imposto a livello internazionale. Ovvero: registro satirico, lettura socio-politica, prevalenza della voce narrante, coincidenza regista/attore, montaggio parodico, eterogeneità degli stili (interviste, filmati di repertorio, inserti grafici…). Una ricetta laboriosa e di difficile amalgama.

Riguardo ai contenuti, c’è poco da dire. Tutto ciò che Draquila afferma è sacrosanto. Documenti, intercettazioni, sperpero di denaro pubblico, leggi ad personam erano già sotto gli occhi di tutti. Caso mai, Draquila è il primo testo audiovisivo ad aver riunito assieme questi dati, depurandoli dalle nebbie del chiacchiericcio televisivo. E nell’epoca della babele mediatica, tale genuina chiarezza può aver scioccato molti. Ecco perché le accuse del ministro Bondi su Draquila “che offende l’Italia e la verità” sono soltanto ridicole, e rappresentano l’ennesima replica di ciò che un altro ben più acuto politico dichiarò sessant’anni fa dinanzi al successo mondiale di Ladri di biciclette. Purtroppo per costoro, il cinema continuerà ancora per molto a lavare i panni in pubblico. (continua)

Dante Albanesi per ildocumentario.it

Annunci

Pubblicato il 31 maggio 2010, in recensioni, scritture con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. francesco miglino

    AGLI “IMBESUITORI” I POLITICI AFFIDANO IL COMPITO DI DISTRARRE LE MASSE PER NASCONDERE INCAPACITA’ E TRUFFE.
    Grazie agli “imbesuitori” oggi scatenati più che mai nel fare regredire il cervello della gente all’ età mentale di 10 anni, il nostro paese si avvia verso la perdita del proprio PATRIMONIO SOCIALE costituito dalla consapevolezza che un popolo ha dei problemi collettivi da risolvere e di come affrontarli insieme per progredire.

    Gli “imbesuitori” saturano quotidianamente la testa della gente con pettegolezzi, canzonette, dissertarzioni inconcludenti, trame concepite per facili coinvolgimenti emotivi che per ore, mesi, anni impegnano i cervelli dei culturalmente indifesi senza lasciare loro un attimo di respiro sino a mutilarne il bisogno di riflettere ed il senso critico, suprema conquista del cervello umano che crea il varco fra l’ universo dell’ uomo e le altre specie del regno animale.

    Le più corrotte ed ottuse classi politiche hanno bisogno assoluto del lavorio incessante degli “imbesuitori” per fare vivere in ottundente spensieratezza i sudditi.
    I volti degli “imbesuitori” entrati nelle case e recepiti come familiari dal popolo vengono poi utilizzati dai corrotti per campagne pubblicitarie finalizzate a far passare scelte e leggi che colpiscono proprio gli interessi dei sudditi.

    Immaginate per un attimo la nostra informazione senza gli “Imbesuitori” e finalmente gli italiani possano conoscere in dettaglio l’ agire ed i nomi dei politici che hanno indebitato ed indebitano il nostro paese, umiliano la scuola e la ricerca, creano inefficienza sistemando parenti ed amici impreparati in delicati ruoli istituzionali e sociali, duplicano il costo dei lavori pubblici, entrano nei ministeri da nullatenenti ed escono da proprietari di appartamenti, trascurano l’ avvenire dei giovani… ecc…ecc..
    Le stesse masse che gli “imbesuitori” convogliano settimanalmente negli stadi, aprirebbero gli occhi e dopo pochi giorni di informazioni corrette chiederebbero a gran voce giustizia sia nei luoghi istituzionali che sotto le case dei peculatori il cui cielo sarebbe annuvolato dagli elicotteri per la fuga.
    Usare la massiccia distrazione di massa come arma politica per nascondere le proprie malefatte è un pericoloso e perverso atto antisociale utilizzato dalle feroci dittature sud americane e che oggi viene tristemente e quotidianamente praticato in Italia.
    francesco miglino – segretario del partito internettiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...