CINEMA 1968

Forse è dal 1968 che i film hanno cominciato a finire male. E dunque (almeno in questo) a imitare la vita. Ne Il pianeta delle scimmie, Charlton Heston scopre su una spiaggia desolata il crudele geniale inganno narrativo che muove l’intera trama: la Statua della Libertà semisepolta dalle ceneri del tempo è una di quelle visioni impietosamente più grandi del film di cui sono prigioniere. Ma nello stesso anno, anche altre opere più coscientemente autoriali compivano la medesima inversione, uccidendo il lieto fine e le convenzioni dello spettacolo borghese.

 

leggitutto ]

Annunci

Pubblicato il 13 ottobre 2008, in scritture con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Sono usciti così tanti bei film nel ’68? Non ci credo, anche perché sembra solo una coincidenza…

    Ho trovato questo post tramite Google blog. Il film in questione è nella mia Top 100, e da lì sono partito per trovare partecipanti al Torneo dei film. Basta una playlist dei 10 film che ritieni i migliori di sempre. A dicembre si parte da un tabellone, a scontro diretto. La pagina del mio blog dedicata al Torneo è qui: http://gegio.wordpress.com/il-torneo-dei-film/ Se vuoi invece solo lasciare la tua playlist quo c’è il form: http://spreadsheets.google.com/embeddedform?key=p8mk30RmJiA3OFsJjj_9HTQ

  2. Grazie per la playlist!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...