Chris Cunningham. “Sheena is a Parasite”

Lei è immobile, sembra osservare qualcosa davanti a sè. Un evento strano, che la inquieta. All’improvviso prende a scuotere il capo, impazzita. Il ritmo cresce, e cresce questa strana e nevrotica danza. Una forte luce stroboscopica violenta la scena. La ragazza sembra scagliarsi contro l’obiettivo che la filma, il suo vestito bianco si solleva. Mostra qualcosa. Ma solo per un istante, non riusciamo a capire. Sembravano viscere, tentacoli… Il volto si deforma in un urlo di terrore, brandelli di carne schizzano verso la cinepresa. È un parto. Poi la musica sale ancora, la testa della ragazza continua a vibrare, fino ad essere investita dai frammenti di carne. Inghiottita dall’oscurità che la circonda. In un minuto e 40 secondi, il regista Chris Cunningham (autore di visionari video per Bjork e Aphex Twin) e la strordinaria interprete Samantha Morton (era la veggente Agatha in Minority Report di Spielberg) ci danno una cupa rappresentazione concettuale della malattia, dell’eterna insicurezza del corpo, della paura che tutto ciò che ci circonda possa essere infetto.

(d.a.)

P.S. Il titolo Sheena is a Parasite è un chiaro riferimento alla canzone Sheena is Punk Rocker dei Ramones.

www.thehorrors.co.uk

Annunci

Pubblicato il 27 giugno 2008, in scritture, visioni con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...