“L’esame di Xhodi”

lesame-di-xhodi.jpg

L’ESAME DI XHODI

di Gianluca e Massimiliano De Serio (Italia, 2007, 62’)

Qualsiasi cosa accada dinanzi all’obiettivo, i fratelli De Serio non perdono mai di vista il cinema, il valore della messa in scena, l’equilibrio classico dell’inquadratura. Il loro è un partito preso formale, caratterizzato dalla prevalenza del campo lungo, dall’immobilità dei corpi, da piani fissi che sfociano oltre i due minuti: un registro che sa rimanere costante dall’inizio alla fine. L’assenza di voci narranti, interviste e commento musicale libera poi lo spazio ad una ricerca minimalista dei rumori d’ambiente (pioggia, stormi di uccelli, notiziari radio, scalpiccii nei corridoi, il rollio cupo di una teleferica, il bruciare della vernice su una tavola di legno…), di tutta quell’atmosfera auditiva che galleggia impalpabile attorno al reale.

A tale austerità ottico-sonora (chiaramente debitrice della linea Kiarostami-Dardenne-Kaurismäki), i De Serio associano una libertà narrativa che invece è pienamente documentaristica. Il loro stile si muove su questo confine, generando la sottile ambiguità di far sembrare “colti dal vero” i loro corti di finzione (vedi gli splendidi Maria Jesus e Zakaria), e storie inventate i loro documentari. […]

 

dantealbanesi (prosegue su www.ildocumentario.it)

  

Annunci

Pubblicato il 5 febbraio 2008, in recensioni, scritture con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...